mercoledì 2 gennaio 2013

Naan-Nokhodchi: biscotti persiani con farina di ceci

 
 



Quella sera siamo andati nel bistrot persiano di Torino che ci piace tanto e dopo, come stabilito, al cinema Romano (che noi amiamo perchè è lì che il mio amore mi ha fatto la proposta di matrimonio) a vedere Chiken with plums di Marjane Satrapi.
Mentre la luce dello schermo rimbalzava proprio sulle nostre testoline, di noi due seduti in prima fila, con fare scrupolosamente furtivo ci ingozzavamo di Naan Nokhodchi, questi biscotti me-ra-vi-glio-si a base di farina di ceci aromatizzati con cardamomo e pistacchi.
Presi take away, dopo aver consumato divini piatti, ce li siamo nascosti in saccoccia e ce li siamo portati dietro, assaporandone l'aroma intensamente e facendoli sciogliere sotto la lingua mentre il film ci faceva ridere e piangere. Ci sentivamo felici.
Questi biscotti mi hanno conquistata talmente tanto quella sera che ho cercato ovunque la ricetta. 
Sono facili e difficili, non so spiegare..Sono fragilissimi ma di una delicatezza infinita.

INGREDIENTI
225 gr di burro chiarificato
150 gr di zucchero a velo
300 gr di farina di ceci finissma
2 cucchiaini di cardamomo
polverizzato al momento
pistacchi sminuzzati
per decorare

PROCEDIMENTO
Per chiarificare il burro:
Porre il burro in una casseruola, sciogliere a fuoco medio e portare ad ebollizione.
Rimuovere la schiuma che si sara’ formata in superfice e lasciar sobbollire per una decina di minuti.
Il burro sara’ pronto quando i solidi del latte depositati sul fondo della casseruola, comincieranno ad imbrunirsi.Togliere dal fuoco, e lasciar raffreddare.
Decantare e filtrare il liquido cosi’ ottenuto

Procedimento biscotti:
Unire farina di ceci, lo zucchero a velo ed il cardamomo in una ciotola e mescolare bene. 
Aggiungere il burro chiarificato ed intiepidito e mescolare dapprima con un cucchiaio, poi con le mani per incorporare bene il burro.
Versare il composto su un piano di lavoro cosparso di farina di ceci e lavorarlo a mano per 10 -15 minuti. All’inizio l’impasto tendera’ a sbriciolarsi, non aggiungere altri liquidi. 
Continuare a lavorare finche non si sara’ ottenuta una pasta liscia e duttile.
L’impasto deve riposare al fresco per almeno 8 ore, si puo’ comodamente preparare anche con qualche giorno di anticipo e tenere in frigo fino al momento della cottura.
Portare il forno a 180° C e foderare due placche di metallo con carta da forno
Stendere la pasta ad uno spessore di 1.5 cm, su un piano di lavoro infarinato con farina di ceci.
Tagliare i biscotti e porli sulle placche da forno, decorare con i pistacchi ed infornare per 20-25 minuti. I biscotti saranno appena dorati sul fondo, ma il colore non deve cambiare di molto.
Aspettare che si raffreddino completamente prima di rimuoverli dalla placca, sono molto fragili.
Lo stampino tradizionale e’ a forma di quadrifoglio e misura intorno ai 2.5cm di diametro, io ho fatto delle palline del diametro di 2 cm perchè non riuscivo a stendere la pasta.
I biscotti non si deformano durante la cottura, si aprono solo leggermente.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la tua visita!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...