sabato 21 luglio 2012

Crumble di pesche e lavanda





Il crumble è una tra tutte quelle cose che  mi danno  un senso eterno di pace, ogni volta che ne vedo una o ne mangio una mi sento bene. Anche la tarte tatin mi fa sentire così e altrettante emozioni me le danno naturalmente  le zuppe, il tè, le spezie e il cibo persiano e quello giapponese.
Ho preparato questo crumble pensando alla felicità di rivecere gli amici e l'ho fatto con le pesche che sono la meraviglia di questa stagione. La lavanda alimentare assolutamente profumata invece, gli ha dato anche un gusto fuori dai canoni (forse questa volta però io ho abbondato, voi mettetene meno).
La bellezza di questo dolce è che si può preparare in mille modi, con frutta diversa e basi diverse, sbizzarendo così la nostra creatività al 100 %.
Ad esempio in inverno preparatela con mele e cannella o arance e zenzero candito, pere e cioccolato, uva e frutta secca, cachi e vaniglia e in molti modi ancora e offritela tiepida all'ora del tè con tè o caffè e sarà il top del top per riscaldare l'anima e naturalmente il corpo.

Ingredienti x 6:
4 pesche
un cucchiaino di lavanda essiccata ad uso alimentare
una manciata di mandorle
60 gr di burro
100 gr di farina 00
40 gr di zucchero
1 limone
1 pizzico di sale
una spruzzata d'acqua

Procedimento:
Tagliate le pesche e copritele con il succo di limone, metà della lavanda e metà dello zucchero e fatele riposare per 5 minuti.
Scolatele e ponetele sul fondo di una pirofila da crumble con un fiocchetto di burro.
Preparate l'impasto del crumble mettendo in una terrina la farina, il pizzico di sale e il burro e pizzicate con le dita il tutto formando dei pezzettoni e dei pezzettini di composto.
Fate riposare in frigo per 20 minuti.
Togliete dal frigo e mettete l'altra metà dello zucchero sulle pesche nella pirofila e coprite con l'impasto del crumble e il resto della lavanda.
Infornate per 25 min circa a 190°.
Fate intiepidire e servite in un piattino con un cucchiaio di gelato alla crema.

Insalata estiva di orzo perlato e verdure dell'orto



Che bontà quest'insalata di orzo perlato preparato con le verdure dell'orto e con le cipolle rosse del nonno e il timo serpillo che mi ha dato la zia. 
Il timo serpillo è una varietà selvatica di timo da seme molto profumato e terapeutico per le sue proprieta' antibatteriche, infatti è molto utile per aiutare la digestione e ridurre la fermentazione intestinale, ad esempio, accompagnando ad un piatto di fagioli.
Ora che è estate e le giornate si allungano c'è sempre molto da fare, specialmente nell'orto, del quale vi devo assoltamente aggiornare perchè da una lunga distesa di terra è diventato una vera selva.
Quando si torna da lavoro e si scende per bagnare a raccpogliere qualcosa si fa subito tardi e così ci vuole qualche cosa di veloce ma sano e saporito per cena, proprio come questa insalata.

Ingredienti:
orzo perlato
cipolla rossa o di tropea
pomodorini ciliegino
timo serpillo
zucchine
carote
olive taggiasche
olio evo
sale

Preparazione:
Fate cuocere l'orzo in acqua bollente salata e intanto cominciate a lavare e a tagliare le zucchine e le carote.
Fatele saltare in padella velocemente a fiamma viva con olio e sale e qualche cucchiaio di acqua di cottura dell'orzo.
A fine cottura di entrambe trasferite il tutto in una ciotola e unite la cipolla cruda a rondelle o a pezzetti, i pomodorini, le olive e il timo fresco.
Salate a piacere, un filo d'olio e l'insalata è meravigliosamente buona e croccante.

Fiore di Zuppa, un nuovo inizio!

Finalmente sono tornata anche se dopo tanto tanto tempo.. ma con alcune belle novità che spero vi piacciano!
Comunque questo spazio è sempre lui quindi non rimarrete troppo deluse/i!
Ho faticato tanto per ricontattare tutte le care amiche e i cari amici che mi seguono e spero proprio che mi trovino senza difficoltà e che mi riaggiungano e mi seguano ancora! 
La mia idea non è nata per caso ma da in evento che mi ha resa molto felice.
Infatti i miei bijoux sono piaciuti ad un po' di persone che me ne hanno commissionati e visto che a settembre comincio anche ad esporli in un negozio che mi ha gentilmente dato questa chance, ho deciso di creare un "marchio" tutto unico e personale che presto avrà anche uno spazio tutto suo. 
Il blog che sto creando sarà una specie di portfloio-vetrina che mi permetterà di mostrare meglio ciò che faccio e includerà non soltanto bijoux ma anche tutto il mio fatto a mano che mi da tanta gioia e divertimento. Quindi restate connessi e avrete presto il link per curiosare!
Ma tornando a Fiore di Zuppa, perchè è di questo che vi volevo parlare, esso è quindi lo stesso di prima ma senza l'handmade e con molte novità e decorazioni. 
Fiore di Zuppa come il mio amato gustoso fiore di zucca ma anche come "che bel fiore di zuppa!" (i love soups) e anche come... a mio marito i fiori e a me la zuppa!!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...